1981, A M'ARCORD

Quando lottavo con un Professore ai tempi della scuola per convincerlo di un mio progetto importante e per lui sempre imperfetto, mi chiedevo come avrei potuto raggiungere un obiettivo ambizioso senza sapere cosa volessi ottenere. Creatività e talento si scoprono vivendo, bisogna conquistarli, amarli e anche odiarli ma poi allenarli, con energia, passione, entusiasmo. Sempre!
La curiosità è il primo requisito per apprendere, crescere e migliorare.
Non cercare l’approvazione ma la critica, domandandosi sempre cosa non va, cosa poter migliorare ed eventualmente dove rimediare. È un mestiere importante, questo!

Marcello Boccaccini alias Marcel Gave, 65 anni, si considera un artigiano delle idee.
Graphic designer, information designer, web designer, sviluppatore applicazioni per dispositivi mobili.
Si diploma in Informatica Industriale nel 1976 e intraprende gli studi di ingegneria senza terminarli perché deluso dalla sua scelta. Decide così di dedicarsi alle arti visive che avevano preso il sopravvento.

Inizia ad usare il colore "sulle" e "dentro" le formule matematiche più ostiche, quelle logaritmiche, trigonometriche e integrali. La curiosità di confrontarsi e di conoscere, lo spinge a sottoporre i propri studi ad un Istituto di ricerca statunitense con il quale rimane in contatto per diversi anni pur senza ottenere riconoscimenti.
Segue numerosi corsi specialistici presso l'Accademia di Belle Arti di Macerata e successivamente entra in contatto con l'ambiente artistico di Urbino dove frequenta privatamente corsi di specializzazione presso l'Istituto Superiore per le Industrie Artistiche combinandoli con studi di ricerca che non abbandonerà più.
Inizia con le riproduzioni di stampa artistica, serigrafie, litografie e acqueforti acquisendo la conoscenza di tutte le tecniche di stampa che in seguito gli saranno preziose per l’attività professionale.

Partecipa a diversi edizioni del "Premio Salvi" ottenendo numerosi premi e riconoscimenti per la ricerca e la sperimentazione sulla percezione visiva. Si dedica alla multistabilità percettiva ed inizia uno studio approfondito di optical applicandoli alla gestaltica e alla psicologia della forma con l'ausilio di formule trigonometriche.
Gli studi effettuati e i risultati sperimentali lo inducono nel 1982 a depositare il suo primo brevetto, in seguito al quale presenta numerosi progetti per l'industrializzazione di pattern trasferibili e progetti per nuovi caratteri tipografici.  Sulla base della propria esperienza inizia l'attività professionale nel 1983 illustrando numerosi libri di poesia e narrativa.  Con l’avvento del Macintosh (1984), diventa responsabile di controllo qualità di una grande industria serigrafica. Nel 1984 dopo aver praticato per anni l’attività di illustratore diventa art director presso alcune delle prime agenzie pubblicitarie del centro Italia.
Successivamente si dedica alla dinamica del movimento e si specializza in alcune tecniche di animazione elettronica effettuando ricerche sulla videoinstallazione.

Nell'esercizio dell'attività professionale era specializzato in progettazione di marchi e logotipi, identità aziendali, interfacce game e software, videotutorial e processi produttivi. Progettazione per la stampa, gestione e controllo della fase produttiva per ogni esigenza, dal manifesto alla brochure, dal catalogo al flyer, dal piccolo espositore al pop up per eventi fieristici, dalla modulistica aziendale al biglietto da visita, dal menù alla locandina, dagli inviti ai roll up promozionali.

L'esperienza conseguita negli anni, la passione verso nuove forme di comunicazione e l'incontro con Valerio Lazarov, gli consentono nel 1986 di intraprendere l’attività di videografico per la progettazione di loghi e marchi per la promozione dei format e per la realizzazione delle sigle televisive con il sistema Quantel.
Nel 1997 è docente di tecnologie avanzate della comunicazione per la "terza area" presso Istituti Superiori di grafica e comunicazione. Nel 1998 inizia a dedicarsi alle nuove tecnologie del web e al multimediale interattivo come web designer e information designer, occupandosi principalmente della stabilità dei layout nei browser di navigazione. Nel 1999 ha iniziato a realizzare siti internet ed è rimasto spettatore e protagonista di tutti i progressi tecnologici applicati alla rete fino ad oggi con l'HTML5. 
Si specializza in animazioni vettoriali per il web con l'ausilio di Adobe Flash programmando con linguaggio Action Script. E' tutt'oggi proprietario di numerosi brevetti e domini internet.
Nel 2003 si è occupato, anche come autore, di grafica ed estetica per le applicazioni interattive con tecnologia Mhp per la televisione digitale terrestre.

Attualmente si dedica alla ricerca di nuove forme di comunicazione per l’intrattenimento televisivo e interazione con pubblico remoto. La passione per il suo “mestiere” lo ha spinto da qualche anno a intraprendere una nuova avventura professionale, quella di sviluppatore di applicazioni per dispositivi mobili con piattaforma Adobe Air e realizza scene interattive per il web in HTML5 canvas, utilizzando principalmente scene realizzate con flat design.
Anche se la Digital Art non ha ancora raggiunto la dovuta considerazione, Marcel Gave si considera un neografo autodidatta che da anni si dedica alla realizzazione di effetti digitali.

Manipola foto e immagini per realizzare ritratti su grandi formati rimanendo ancorato alla sua passione di Op Art e "percezione visiva." Il know how acquisito in anni di esperienza, artistica e professionale, insieme alle performances fornite dalle piattaforme software e hardware, gli consentono di ottenere risultati soddisfacenti.
Anche se non più in attività, si dedica a trasferire la propria conoscenza alle nuove generazioni all’interno del suo laboratorio virtuale.

MENÙ

Home                     
Digital Art
Percorsi

CONTATTI

Marcello Boccaccini                   contact[at]marcelgave.it
info@pec.marcelgave.it

© Copyright 2021 - Marcel Gave Lab - Privacy Policy  |  Cookies Policy  |  Info Legali